E mi attacco alle stelle…

Marzo. Un gran parlare di primavera ed io immersa in un lungo letargo. Forse è il momento di risvegliarmi. 

Stanca di sopravvivere, di svegliarmi al mattino con l’unico obiettivo di arrivare a sera senza pensare, anestetizzando le emozioni, alternando interminabili giornate lavorative a momenti di totale apatia e immobilità. Schivando colpi. Per proteggermi soprattutto da me stessa. 
Continua a leggere “E mi attacco alle stelle…”

Annunci

Un viaggio per ritrovare la strada

Si può andare a Las Vegas per celebrare matrimoni, più o meno reali.
Noi andiamo per separarci.
Non letteralmente, è ovvio. Non divorzieremo a Vegas.
Ma questo on the road in terra americana, che è appena partito da Yellowstone e ci porterà fino a Los Angeles, passando anche per la Sin City, sarà il nostro ultimo viaggio da marito e moglie.
Il nostro “…e vissero per sempre felici e contenti” è giunto al capolinea e ne abbiamo preso atto.
Non è stato semplice né indolore. Molte le difficoltà ancora da affrontare.
Ma abbiamo una certezza: se l’amore può finire, l’affetto e il rispetto no, non per noi.
Ed è così che io e Saverio intendiamo procedere nella nostra separazione, con rispetto ed amicizia.
Perché non ci sono vincitori o vinti, vittime o carnefici. Non ci sono colpevoli.
Continua a leggere “Un viaggio per ritrovare la strada”

Humpty Dumpty su un muro è seduto. Humpty Dumpty da un muro è caduto. 

33 trentatrè anni vissuti alla ricerca di punti fermi, di quelle poche ma grandi certezze che sono mancate fin da bambina e che hanno tanto pesato nella mia vita. Di riferimenti, solide basi su cui finalmente (ri)posare e poter aprire quella pesante valigia, quella che alla fine doveva contenere solo quattro farfalle un po’ più dure a morire

E le certezze, infine, le ho trovate. La valigia l’ho però spalancata lasciando uscire senza controllo mostri e farfalle. La solida roccia mi ha accolta e ha curato le mie ferite, rendendomi migliore.  Continua a leggere “Humpty Dumpty su un muro è seduto. Humpty Dumpty da un muro è caduto. “